Cultura e solidarietà alla 6^ Mostra Scambio di Osnago con “Passeggiata di Primavera” PDF Stampa E-mail
Scritto da Club   
martedì 08 aprile 2014
Grande successo il 29 – 30 Marzo 2014 al Centro Fiera di Osnago (LC),  per la 6^ edizione della Mostra Scambio dedicata a Dino Cordaro, appassionato di auto storiche, prematuramente scomparso.  La Mostra era organizzata per conto dell’Associazione Amici della Paraplegia,  per raccogliere fondi per la Fondazione “Giorgio Brunelli” per la Ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale.  Sotto il motto : “Chi Aiuta l’Uomo aiuta se stesso”,  tutto l’utile gestionale della manifestazione andava devoluto per questa causa di solidarietà.
Image

Esposizione di importanti vetture storiche presso la Fontana del Centro Fiera di Osnago. Un importante collezionista, ormai divenuto partner ad honorem dell’Associazione Amici della Paraplegia, ha messo gentilmente a disposizione tre vetture che hanno fatto entusiasmare tutti i partecipanti. In ordine di marca : Alfa Romeo 1900 C Sprint del 1953, prodotta in soli 100 esemplari; Fiat OttoVu Carrozzerie Speciali Lingotto sempre del 1953,  prodotta in soli 114 esemplari; Lancia Aurelia Spider B 24 S del 1955, prodotta in soli 240 esemplari. 

 Image

La manifestazione ha avuto il patrocinio del Comune di Osnago, oltre a 35 associazioni. Presenti anche quest’anno gli amici del  Kadett.it ( www.kadett.it ) che in collaborazione con A.A.V.S  ( Associazioni Amatori Veicoli Storici ) www.aavs.it hanno dedicato lo stand alla prima Kadett del dopoguerra, la Kadett A presentata alla fine del 1962 e per la quale venne realizzato appositamente un nuovo e moderno stabilimento a Bochum in Germania. A far coppia,  l’ultima versione della Kadett a trazione posteriore, la Kadett C esposta in allestimento Special a 4 porte in un cangiante signal yellow. Il coordinatore del Kadett.it Gianni Santoiemma, proveniente da Taranto, ha creato e proposto delle realizzazioni artistiche ispirate a caricature di animali utilizzando conchigliette delle spiagge tarantine, che sono state vendute sempre per raccogliere fondi per la ricerca sulle lesioni del midollo spinale.

 Image

Tra le tante curiosità, il Club Dante Giacosa esponeva nel suo stand una Milesi Formula Monza del 1971 su meccanica Bianchina  veicolo realizzato per i festeggiamenti del 100° Gran Premio di Michele Alboreto. A contraltare una ormai introvabile Alfa Romeo Alfasud L con targhe e documenti originali del 1975 in condizioni da concorso. Ma ogni stand aveva la sua particolarità che ha elevato la qualità di questa Mostra Scambio. Il pubblico anche per il sesto anno ha apprezzato questo Evento per la solidarietà, partecipando con entusiasmo in oltre 5000 visitatori alle iniziative proposte in questa due giorni. Ne ricordiamo alcune: Il Brianza Slot club di Villasanta (MB) ha organizzato  una pista di Slot Car con modellini storici. Molto dibattuto, alle ore 16.00 di sabato 29 il convegno con dibattito, sul tema: “L’automobilismo d’epoca e il fisco con interventi di alcuni relatori tra i quali lo storico Sergio Puttini che ha evidenziato i controsensi delle attuali normative relative alla gestione fiscale delle vetture di interesse storico. Alla fine si è convenuto che è necessario poter avere la controparte (agenzia delle entrate, guardia di finanza) per poter discutere con le leggi alla mano e si è proposto di organizzare un convegno con maggior spazio di tempo e soprattutto con tutti gli interlocutori presenti al fine di poter affrontare un confronto chiarificatore e sereno. In serata si è tenuta la consueta cena sociale promossa dall’Associazione Amici della Paraplegia con 230 presenze con intrattenimento del  mago Giuseppe e la sua “micro magia”. Nel corso dei discorsi istituzionali si è ripercorso il cammino fatto dal 2005 con la scelta di utilizzare la Fiat 600 come veicolo promotore della raccolta di fondi per la ricerca, grazie agli studi del Prof. Giorgio Brunelli ed al coraggio del volontario Angelo Colombo.  Tuttavia la strada è ancora lunga ed in salita e l’unica possibilità è la ricerca che abbisogna di fondi, fondi che a livello statale non esistono e da qui iniziative benefiche come la Mostra Scambio di Osnago. La Mostra scambio di Osnago si è anche  candidata per festeggiare con un importante evento, nel 2015,  i 60 anni dalla nascita della Fiat 600 ed i primi 10 anni di abbinamento Fiat 600 – ricerca sulle lesioni del midollo spinale tramite il motto: la Fiat 600 cammina,cammina, cammina ma c’è qualcuno che non cammina più…

Image 

Dopo una serata che si è sviluppata tra amicizia, solidarietà ed emozioni, per chiudere la festa, una improvvisata Asta di beneficienza ha creato la battaglia per aggiudicarsi due reperti sportivi quali: un pallone dell’Inter, firmato da capitan Zanetti e per par condicio una maglietta autografata di Balotelli per il Milan.

Domenica mattina si è tenuta la programmata “Passeggiata di Primavera” raduno di auto e moto storiche e sportive di tutti i tempi con caccia al tesoro a quiz, per ammirare le bellezze artistiche e paesaggistiche della Brianza. Finalmente baciati da un sole degno del termine primavera, il raduno è stato un successo che ha visto la partecipazione di ben 150 equipaggi ( 100 vetture e 50 motoveicoli ). Variegata la moltitudine degli esemplari presenti tra i quali segnaliamo: Triumph Roadster 2000 del 1949, Fiat Balilla lusso del 1932, Lancia Flaminia Touring GT, Renault 4 cv e Floride, Chevrolet Camaro, Fiat  1400 e per non elencarle tutte una stupenda Alfa Romeo 1900 Super proveniente dalla Svizzera.   Noi abbiamo avuto la possibilità di effettuare il percorso come apripista con la storica Fiat 600 1^ serie del 1955 che fu del Prof. Giorgio Brunelli e che venne poi regalata ad Angelo Colombo. A scortarci una stupenda Fiat 1100 103 TV del 1954, versione elegante e sportiva della vettura del ceto medio dell’epoca.  Infine durante le premiazioni  della gara di regolarità organizzata dal Veteran Car Club di Como e della caccia al tesoro, è stato ricordato l’amico a cui è dedicata la Mostra Scambio: Dino Cordaro, presenti la moglie e i figli. Si è voluto sottolineare come questa Mostra Scambio stia crescendo sotto il profilo storico e culturale e come e si stia facendo apprezzare anche a distanze ragguardevoli visto che si è avuta la presenza di espositori venuti dall’Olanda con i ricambi Fiat 500 e visitatori provenienti dalla Germania, Svizzera ed Austria dei quali alcuni con la loro vettura storica hanno preso parte al raduno domenicale.

Angelo Colombo simbolo e promotore di tutte le iniziative organizzate al fine di raccogliere fondi da destinare alla Fondazione e primo volontario al mondo operato dal professor Giorgio Brunelli, con il suo coraggio e il suo carattere, ha ringraziato tutti per il continuo stimolo a perseverare su questa strada. L’appuntamento è già rinnovato per il 2015 stesso posto, con importanti iniziative tra cui, come anticipato,   un grande raduno per i 60 anni della Fiat 600. Il tutto sempre con maggior entusiasmo con sempre maggiore attenzione alla qualità perché “chi aiuta l’uomo aiuta se stesso”! .

Per avere ulteriori informazioni :

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo                   http://www.comitatoparaplegia.com/

Angelo Colombo cell. 328 9860757

 

Carlo Carugati

 

 

Ultimo aggiornamento ( martedì 08 aprile 2014 )
 
< Prec.   Pros. >

[+]
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size