UN TITOLO FUORVIANTE PDF Stampa E-mail
Scritto da A.A.V.S.   
domenica 04 febbraio 2018

in questo periodo si fa, e non a torto,  un gran parlare di "fake news" e di quanto si sta facendo per evitare di diffonderle.

Anche A.A.V.S. vuole dare il suo contributo segnalando che su uno dei mensili più seguiti dagli appassionati è apparsa una notizia il cui titolo è assolutamente fuorviante.

Si tratta di RUOTECLASSICHE di febbraio in cui, a pagina 14, la risposta a un quesito di un lettore che si liimitava a chiedere  se è solo l'ASI a rilasciare il Certificato di Rilevanza Storca e Collezionistica viene intittolata: "ESSENZIALE PER CIRCOLARE".

Vogliamo tranquillizzare gli appassionati: anche se il testo completo della risposta non ribadisce il concetto, il titolo di RUOTECLASSICHE è completamente errato. E lo possiamo affermare con tutta tramquillità, essendo andati, come nostro costume, all'origine.

Infatti,ancora nel 2013, quando l'ASI veicolava su LA MANOVELLA, questo tipo di informazoni errate, ci siamo rivolti al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Direzione Generale per la Motorizzazione chiedendo delucidazioni ed ottenendo una risposta senza possibilità di equivoci: il C.R.S. è richiesto unicamente per acquisire la qualifica di "veicolo di interesse storico" e per la riammissione alla circolazione di veicoli radiati o di origine sconosciuta. Null'altro.

Su questo argomento abbiamo pubblicato, sempre nel 2013 uno scritto sul sito www.aavs.it , che, alla luce del titolo di Ruoteclassiche, forse val la pena di rileggere.

 

Ultimo aggiornamento ( giovedì 01 marzo 2018 )
 
Pros. >

[+]
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size