• JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator

Associazione Amatori Veicoli Storici
L’Associazione Amatori Veicoli Storici A.A.V.S. ha finalità culturali e di ricerca e si propone la salvaguardia del patrimonio costituito dai veicoli storici.
C’è però una peculiarità che differenzia l’attività e la filosofia dell’Associazione da quelle delle centinaia di Club e Associazioni che popolano il variegato mondo dei veicoli d’epoca.
Questa particolarità consiste nella capacità di guardare avanti e di prefigurare quelli che potranno essere gli sviluppi futuri e, soprattutto, le probabili limitazioni allo svolgimento dell’attività degli appassionati, cioè quella di utilizzare i loro veicoli.
L’aver previsto con largo anticipo che ci sarebbero state delle restrizioni alla circolazione dei veicoli non catalizzati e l’aver dovuto toccare con mano l’indifferenza di chi avrebbe dovuto far sentire la sua voce in difesa dei collezionisti, ha indotto – nell’aprile del 1998 – un gruppo di amici a dar vita a questa associazione che si è data come principale obiettivo quello di porre in atto tutte le iniziative atte a garantire agli appassionati di veicoli d’epoca la possibilità di circolare liberamente, ora e in futuro. Questo obiettivo è raggiungibile esclusivamente attraverso la via legislativa e, per questo motivo, A.A.V.S. si è fatta promotrice fin dall’anno 2000 di una serie di Disegni di Legge di modifica del Codice della Strada.
L’iter di questi DdL si sta trascinando attraverso quattro Legislature, con fasi di stanca seguite da improvvise accelerazioni ma, a nove anni dalle prime proposte fatte da A.A.V.S., la promulgazione della Legge non è ancora avvenuta, anche se si preannuncia più vicina.
L’unico risultato concreto finora raggiunto consiste nel fatto che quasi tutti i parlamentari sono venuti a conoscenza dell’esistenza del movimento, della sua importanza in ambito culturale e del suo non trascurabile peso in campo economico.
A questi interventi di carattere “politico” A.A.V.S. affianca un’intensa attività culturale attraverso l’organizzazione di convegni su argomenti attinenti il collezionismo di veicoli d’epoca e supporta in varie forme – tra cui convenzioni con Compagnie di Assicurazione - le iniziative dei numerosi Club e Scuderie associati.  

Rinnovo adesioni 2020 PDF Stampa E-mail
Scritto da A.A.V.S.   
martedì 04 febbraio 2020

RINNOVO ADESIONI 2020 - QUOTA RICHIESTA EURO 35,00

Anche quest’anno il bollettino postale precompilato arriverà nel mese di febbraio assieme al numero 10 di Slowdrive Magazine, “la prima rivista di turismo su gomma”, un progetto editoriale nato nel 2017 frutto della nostra collaborazione con il Gruppo Editoriale Delfo.

 

ALTRI METODI DI VERSAMENTO

Da diversi anni è a disposizione dei soci la possibilità di rinnovare la quota sociale direttamente on-line: si tratta del pagamento a mezzo PayPal o Carta di Credito. Ci permettiamo di suggerire questo metodo di rinnovo a tutti i soci in possesso di una Carta di Credito. Oltre ad essere comodo e tempestivo, a differenza degli altri due metodi (c/c postale o c/c bancario) è totalmente esente da spese e commissioni a carico del socio, che paga l’importo netto della quota, senza alcuna maggiorazione. Per farlo, è sufficiente entrare nel sito www.registroaavs.it e inserire il proprio Codice Fiscale e, come password, il numero di tessera A.A.V.S. (se la password non è stata precedentemente modificata dal socio). A questo punto il pagamento è totalmente guidato dal sistema informatico.

Per chi avesse preferenze nel rinnovare la quota sociale con bonifico bancario, di seguito ecco le coordinate: Banca Prossima s.p.a. Gruppo Banca Intesa - IBAN: IT94 O030 6909 6061 0000 0151 171. 

In caso di versamento con bonifico bancario da conti cointestati o aziendali – preghiamo di specificare nella causale del versamento cognome e nome del socio ed eventuale numero di tessera. Chiediamo inoltre – se possibile – di evitare di utilizzare le Poste Private che spesso trascurano di indicare il nome dell’ordinante, mettendoci così nell’impossibilità di emettere la tessera.

 

TERMINE CONSIGLIATO PER IL RINNOVO

Ricordiamo ancora una volta a tutti i soci che il rinnovo dell’adesione ad A.A.V.S. non ha alcuna relazione con la scadenza della loro polizza ma andrebbe comunque versato entro il 31 marzo 2020, il versamento entro la data indicata garantisce la possibilità di ricevere tutti i numeri del Magazine Slowdrive dell’anno 2020, inclusi nella quota sociale di A.A.V.S.

Ultimo aggiornamento ( lunedì 15 giugno 2020 )
 
Pros. >

[+]
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size