Consigli a chi richiede la Carta d'Identità FIVA PDF Stampa E-mail
Scritto da A.A.V.S.   
giovedì 13 dicembre 2007
  1. Che cos’è la C.I.     La C.I. FIVA è un documento di riconoscimento mondiale che descrive e classifica i veicoli storici, consistente in una carta numerata, che porta una fotografia e delle informazioni sul veicolo.E’ richiesta per le manifestazioni internazionali e per la maggior parte delle manifestazioni nazionali. Un adesivo che porta lo stesso numero della Carta d’Identità è applicato sul veicolo.
  2. La C.I. FIVA    è rilasciata dall’Autorità Nazionale FIVA (ANF) detenuta dal club o dalla federazione del paese in cui il veicolo è immatricolato
  3. Niente Carta senza ispezione.   La C.I. FIVA necessita di una o più ispezioni del veicolo prima dell’emissione del documento.
  4. Tempi.   Se avete intenzione di iscrivervi a una manifestazione in cui è richiesta la C.I., assicuratevi che la richiesta sia effettuata con sufficiente anticipo rispetto alla chiusura delle iscrizioni. In generale, un mese rappresenta il tempo assolutamente minimo per un veicolo normale. Può diventare di parecchi mesi per veicoli che richiedono più ricerche.

     5.   Cosa fare ?

      • Riempire completamente il modulo di richiesta: alcuni minuti o ore o perfino alcuni giorni in più, passati a ricercare dei dettagli, faranno guadagnare dei mesi nella procedura di emissi
      • Per quanto possibile, citare l’elenco dei precedenti proprietari e tutto quello che è possibile rintracciare della storia del veicolo
      • Produrre prove di quanto dichiarato: foto d’epoca, personali o riprodotte da riviste; foto prima e dopo il restauro sono parimenti importanti.

      6.   Cosa evitare ?

  • Acquistare un veicolo senza avere identificato chiaramente gli aspetti positivi e negativi (tecnici, storici, amministrativi).
  • Introdurre o accettare modifiche anacronistiche: per esempio pneumatici ribassati, non disponibili all’epoca.
  • Ricostruire o acquistare un veicolo creato a partire da uno “scatolone” di pezzi e un telaio nuovo: poiché l’identità di un veicolo è generalmente legata al telaio, questo veicolo sarà considerato come nuovo e la C.I. potrà essere rilasciata soltanto 25 anni dopo la costruzione
     7.   Cosa bisogna sapere sulla classificazione.
  • Una prima classificazione riguarda il tipo (o la qualità) del veicolo:
  • Tipo A STANDARD: un veicolo standard, come costruito dal fabbricante
  • Tipo B MODIFICATO D’EPOCA: un veicolo modificato all’epoca (non recentemente)
  • Tipo X ECCEZIONE: un veicolo con limitate modifiche recenti
  • Tipo C RIPRODUZIONE: un veicolo assemblato recentemente o modificato in maniera da non poter entrare in una delle tre categorie precedenti. Un veicolo di questo tipo dovrà attendere 25 anni dalla sua costruzione per poter ottenere una Carta d’Identità FIVA
  • Una seconda classificazione riguarda la conservazione del veicolo:
  • Gruppo 1 AUTENTICO: un veicolo assolutamente intatto dalla sua origine: estremamente raro
  • Gruppo 2 ORIGINALE: un veicolo usato e mantenuto ma mai restaurato: si trova più facilmente nei veicoli posteriori alla seconda guerra mondiale
  • Gruppo 3 RESTAURATO: la maggior parte dei veicoli si trova in questa condizione
  • Gruppo 4 RICOSTRUITO: a partire da pezzi originali provenienti da diversi veicoli
  • Dunque, per esempio, una classificazione tipica è:  A3 (standard-restaurato)

      I dettagli delle definizioni sono disponibili su   www.fiva.org            

        Non dimenticare  Se una C.I. FIVA è stata rilasciata basandosi su informazioni incomplete o non corrette, se e quando ciò viene accertato, la C.I. FIVA verrà ritirata, corretta, forse declassata e perfino annullata.

  Commissione Tecnica FIVA 

 

Ultimo aggiornamento ( lunedì 23 giugno 2008 )
 

[+]
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size