VII SAMBA SUMMIT
Scritto da A.A.V.S.   
mercoledì 09 novembre 2011
Image

7° Samba Summit Veteran e Volkswagen Show

Quando la classe non è “acqua”

Il 5 e  6 Novembre 2011 si è tenuto tra Brisighella (RA) e Fiesole (FI) il 7° Samba Summit Veteran e Volkswagen Show. Organizzato dal Club Volkswagen Italia, il sodalizio ufficiale di Volkswagen Group Italia ed iscritto alla A.A.V.S ( Associazione Amatori Veicoli Storici – federata F.I.V.A ), l’evento ha visto la partecipazione di una selezionata rappresentanza della produzione dei famosi Typ1 e Typ2, cui siamo tutti fortemente affezionati.

Dal 2005 il Presidente, Marzio Cavazzuti con questi eventi persegue la realizzazione di  manifestazioni di prestigio che riuniscono esemplari da collezione inseriti in contesti culturali e paesaggistici che avvicinano i Radunisti partecipanti alle bellezze naturali ed architettoniche della nostra bellissima Italia, senza trascurare l’aspetto eno-gastronomico che non diventa il fine, ma il tramite dello stare piacevolmente insieme. Punto di partenza di questa “due giorni”, piazza Carducci a Brisighella, terra ospitale, vocata all’alta qualità della vita ed  al turismo sostenibile, collocata nel Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola ed annoverata tra i Borghi più belli del nostro Paese, caratterizzata da tanti beni storici ed  artistici come i fortilizi medioevali  e le antiche Pievi, che rendono ancora più suggestivo il paesaggio.

In piazza Carducci gli appassionati hanno potuto indugiare tra la Collegiata, dedicata a S. Michele ed i Typ 2 tra i quali un doppia cabina, un pulmino del 1972 ed il sempre desiderato Samba lusso 21 vetrini. Il socio Davide Placci, originario di Brisighella, a mo’ di Cicerone, ha condotto gli ospiti in un giro del borgo percorrendo l’ antica Via “degli Asini”,  facendoci visitare la Torre dell’orologio, fino ad arrivare al Palazzo Maghirano, sede Comunale dove, effettuate le iscrizioni con il ritiro della ricca sacca-doni degli Sponsor, tra i quali una bella stampa dell’antico Borgo di Brisighella, è poi seguito uno scambio di saluti e ringraziamenti con il Sindaco Sig.Davide Missilori, durante il quale si è evidenziato come le nostre vetture d’epoca ben si inseriscano, come in perfetta simbiosi, con questi ambienti ed il turismo vissuto con le auto storiche sia una peculiarità che giustamente le Amministrazioni Comunali accorte non si lasciano sfuggire!

Dopo una degustazione delle specialità locali, tra cui non poteva mancare l’olio nuovo extravergine d’oliva DOP “Brisighello”, il gruppo di boxer, con il loro tipico e caratteristico e quasi “sibilante” rumore, si è mosso verso Fognano (RA) alla volta dell’Istituto Emiliani delle Suore Domenicane del S.S. Sacramento, fondato nel 1822 dal nobile faentino Giuseppe Maria Emiliani. Oggi i ritmi incalzanti consigliano di allontanarsi dall’origine delle nostre difficoltà… occorre ricercare più spesso luoghi e climi diversi per poter ritrovare un po’ del nostro equilibrio!

 Qui Marzio Cavazzuti ha superato se stesso, perché mentre l’allerta maltempo segnava buona parte dell’Italia, su di noi solo una pioggerellina appena percettibile, mentre eravamo intenti a degustare le prelibatezze nostrane preparate dalla cucina dell’Istituto, sotto la supervisione della simpatica ed ospitale Madre Superiora: tagliatelle al ragù romagnolo, coniglio alle aromatiche, faraona alle olive, il tutto innaffiato da vino di produzione propria. A coronamento del desco una stupenda torta al cioccolato dedicata al Maggiolino!

 Mentre spioveva, la policroma colonna si è messa in movimento in direzione Passo della Colla, ove anche qui il meteo, “sintonizzato” sulle nostre esigenze, ci ha permesso di fare alcune fotografie, di fermarci a rimirare il panorama e di riempirci i polmoni di aria salubre. Sosta d’obbligo alla Locanda della Colla  per una pausa merenda. Mentre degustavamo le locali prelibatezze, Giove Pluvio all’esterno ci ha “lavato” (il termine è appropriato) le nostre beneamate VW. Ripartiti ormai nel buio dell’imminente sera, ma senza pioggia, il percorso in discesa ci ha rapiti in una dimensione surreale: il fruscio delle piante, la strada disseminata di coloratissime e autunnali foglie fradice, il passaggio vicino ad alcuni casali solitari con l’abbaiare di un cane, il profumo della legna probabilmente bruciata in qualche caminetto, il cielo scuro e minaccioso con alcune nuvole in movimento…..un vero e proprio tuffo nel passato!

Image 

Non sappiamo se Marzio aveva già tutto programmato così. Di certo  c’è da dire  che la cura dei dettagli che egli presta in queste occasioni, questa volta ha aggiunto un x-factor che, dopo il transito a Borgo San Lorenzo, ci ha portato all’Hotel Aurora a Fiesole soddisfatti ed entusiasti dell’esperienza vissuta.  Anche Fiesole è stata estremamente ospitale con le nostre Typ1 e Typ2 e l’Assessore al Turismo, Sig. Beccatini, proprio a voler significare l’invito a tornare, ha donato a tutti una tessera per poter visitare gratuitamente, fino alla prossima primavera, tutti i musei di questa splendida cittadina toscana.  Durante la cena conviviale presso l’Hotel Aurora, in una sala a terrazza con singolare e magica vista sulla Firenze by night, si sono svolte le premiazioni che hanno visto riconosciuti per i Typ 2 una bellissimo Pulmino del 1972 (premio CSA, Bologna), per le Typ 1, un vetro piatto del 1972 e Best in Show, oltre che premio A.A.V.S, un magnifico “due vetrini” del 1951 il cui il restauro era stato ultimato proprio la sera prima. Sicuramente si può dire che ha avuto il suo …battesimo d’acqua….!

 Nella mattinata di domenica, fortunatamente ancora senza pioggia per le nostre beneamate, guidati dall’amico Mauro Altamura, noto restauratore di Samba, tra cui quello della pubblicità della RINGO (quella del calciatore Kaka, per intenderci), puntata d’obbligo a Piazzale Michelangelo ove è spuntato anche un sole radioso, quasi a volersi prendere una rivincita sulle tante nuvole che lo avevano oscurato, ed anche l’occasione per tante belle e curiose foto ai nostri Kafer e Samba.

 

A seguire, ultimo trasferimento a Scarperia, poco distante dal Circuito del Mugello, ove si svolgevano le Finali Mondiali del Ferrari Challenge.  Motivo della visita, oltre a passeggiare nel caratteristico Borgo, famoso per la produzione delle nobili lame da taglio fiorentine, anche l’occasione per curiosare tra i banchi della sagra del tartufo ed assaggiare qualche pietanza insaporita dal prezioso tubero.

 Si può concludere dicendo solo che è stato un Samba Summit di grande interesse generale, oltre che di alta qualità dei mezzi presenti e che, in un contesto nazionale di allarme maltempo, Marzio Cavazzuti ha “saputo gestire” anche questo evento  con il suo consueto garbo e stile, perché…..“la classe non è acqua”!

Infine, ringraziando tutti gli Sponsor, tra cui VW Veicoli Commerciali, CSA di Anzola nell’Emilia, la Concessionaria VW di Firenze, la Globe Trade di Scandicci, la Barilla, la Pratiche Auto Due Assi di Sassuolo e la nostra A.A.V.S. che guarda sempre con occhio favorevole e positivo questi Raduni, possiamo darci appuntamento per il 2012 con l’8° Samba Summit Veteran e Volkswagen Show.

www.clubvolkswagenitalia.it                                                                        

www.aavs.it

Carlo Carugati

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 09 novembre 2011 )